Colloque TECNOFOBIA E TECNOFILIA nelle pratiche artistiche e mediali contemporanee

  • tecnophoby

Annonce Colloque Gênes les 3 et 4 mai 2018

TECNOFOBIA E TECNOFILIA nelle pratiche artistiche e mediali contemporanee

Programma

Convegno organizzato e promosso dal Dottorato in Digital Humanities dell’Università degli Studi di Genova

Problematiche affrontate

Il dibattito contemporaneo sulla presenza e sul ruolo della tecnologia nelle diverse sfere della vita quotidiana e delle pratiche artistiche si è rapidamente allargato alla riflessione critica sull’uomo del XXI secolo. A partire da una decisa contrapposizione fra atteggiamenti tecnofiliaci e tecnofobici, pratiche sociali di comunicazione, produzione e realizzazione dell’opera d’arte sono state spesso ricondotte a un uso consapevole e corretto della tecnologia oppure a un suo impiego distorto e incontrollabile. Da questa immediata distinzione sono stati rilanciati discorsi teorici che affrontano la fine del mondo tradizionalmente inteso, sconfinando in un immaginario apocalittico di distruzione e ricostruzione dell’ambiente abitato fisicamente e creativamente dall’uomo. L’impatto delle tecnologie digitali si riverbera infatti anche sui processi immaginativi e in generale sulla sensibilità dell’uomo (Montani 2010, 2014), producendo una serie di riflessioni che si declinano a partire dal “tecno-digital post-human” (Žižek 2011) o dalla possibile supremazia della “agency” della macchina.
Secondo questa prospettiva, le proposte potranno seguire una delle seguenti declinazioni:
Modelli di rappresentazione della tecnologia, Il dispositivo cinema e le “immagini tecniche”, La tecnofobia come visione apocalittica, Limiti e possibilità della Wearable Technology, Tecnologia come realizzazione di una nuova Utopia, Tecnologia come distopia del linguaggio artistico, Antropocene, media e tecnologia, Tecnologia e Media Archaeology,

Keynote Speaker: Ruggero Eugeni (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

Comitato Scientifico
Elisa Bricco (Università degli Studi di Genova), Michele Cometa (Università, degli Studi di Palermo), Luca Malavasi (Università degli Studi di Genova), Federica Villa (Università di Pavia)

A cura di Sara Tongiani (Università degli Studi di Genova) e Giacomo Calorio (Università degli Studi di Genova)


Elisa Bricco

Professeur de Littérature Française. Responsable du carnet.

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *